Isola Capo Rizzuto: estorsione a villaggio, arrestati padre e figlio

I carabinieri hanno arrestato, ad Isola Capo Rizzuto, Mario e Pasquale Nicoscia, di 46 e 24 anni, padre e figlio, con l’accusa di estorsione. Mario e Pasquale Nicoscia, esponenti dell’omonima cosca della ‘ndrangheta, nell’estate del 2010 si erano presentati dal titolare di un villaggio turistico pretendendo di usufruire gratuitamente dei servizi della struttura. Temendo per la propria incolumita’, il proprietario aveva in un primo tempo ceduto alle loro richieste. La richiesta di poter godere dei servigi del villaggio senza pagare era stata reiterata dai due nella stagione successiva, quando padre e figlio si erano presentati nella struttura con le loro famiglie, incontrando pero’ le resistenze del proprietario, che li aveva invitati ad allontanarsi. I due, in quella circostanza, avevano reagito aggredendo l’uomo, colpendolo con una sedia e ferendolo alla tempia con un borsello. Poi, a distanza di pochi minuti, si erano ripresentati aggredendo e minacciando anche la moglie del titolare.

Potrebbero interessarti anche...