Inaugurazione Anno Accademico Conservatorio “S. Giacomantonio”

Com’è noto, nel corso del 2014 si è celebrato il centenario del più vasto conflitto mondiale della storia – la Grande Guerra (1914-1918) – con l’intento di serbarne la memoria, attraverso una serie di iniziative volte a sensibilizzare la collettività. A questa nobile causa è dedicata l’inaugurazione dell’Anno Accademico del Conservatorio “Stanislao Giacomantonio” di Cosenza. La cerimonia inizierà infatti con una conferenza di Fiorella Sassanelli – pianista, musicologa e studiosa della musica francese – che, attraverso lettere e testimonianze, aprirà una significativa finestra sulla situazione dei musicisti del Conservatorio di Parigi e delle loro famiglie all’epoca della prima guerra mondiale. A celebrare l’evento sarà l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “Stanislao Giacomantonio”. L’Orchestra, diretta da Donato Sivo, eseguirà la Le Tombeau de Couperin di Ravel (Prélude – Vif; Forlane – Allegretto; Menuet – Allegro moderato; Rigaudon – Assez vif), capolavoro composto nel 1919, omaggio alla musica del XVIII secolo, ma nel contempo specchio delle ferite inflitte dalla guerra anche allo stesso compositore e alla sua generazione. Il programma prevede inoltre di Alfredo Casella Pagine di guerra op. 25 bis. Cinque films musicali per grande orchestra (Nel Belgio: Sfilata di artiglieria pesante tedesca; In Francia: Davanti alle rovine della cattedrale di Reims; In Russia: carica di cavalleria cosacca; In Alsazia: croci di legno; Nell’Adriatico: corazzate italiane in crociera). Si tratta di vivi ritratti di guerra (composti tra 1915 e 1918) forgiati con saldezza architettonica e lirismo fermo e severo. L’appuntamento da non perdere è dunque fissato per venerdì 27 febbraio, alle ore 19.00 presso il Teatro Auditorium UNICAL, Campus di Arcavacata di Rende. L’ingresso è libero.

Ufficio Stampa Conservatorio di Cosenza

Potrebbero interessarti anche...