Guardavalle: ‘ndrangheta, arrestato latitante, era in stanza segreta


Un latitante di ‘ndrangheta, Domenico Origlia, 53 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Guardavalle. Il ricercato si nascondeva in una stanza segreta, realizzata all’interno della sua abitazione, dotata di un sofisticato sistema di videosorveglianza. Origlia, ritenuto esponente della cosca Gallace-Gallelli, era ricercato dal luglio scorso perché sfuggito all’arresto nell’ambito dell’operazione denominata “Itaca”. E’ destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere con l’accusa di associazione per delinquere di tipo mafioso ed estorsione. Nel rifugio i carabinieri hanno trovato anche un rosario e decine di immagini sacre. Il nascondiglio era realizzato all’interno di un armadio a muro. Per entrare nel covo bisognava azionare una mensola dell’armadio, attraverso la quale si apriva una porta. I vicini di casa, dopo l’arresto, hanno insultato i carabinieri che stavano portando via Origlia.

Potrebbero interessarti anche...