Gioiosa Jonica: agguato, un morto e un ferito grave

Un operaio forestale, Giuseppe Parrelli, 50 anni, e’ stato ucciso a Gioiosa Jonica in un agguato, in cui e’ rimasto ferito in modo grave, per errore, anche un giovane, Giovanni Schirripa, 26 anni. L’agguato e’ avvenuto in un’officina meccanica dove Parrelli si trovava per far riparare la sua automobile. A sparare, con una pistola di piccolo calibro, sarebbe stata una persona che era a bordo di un’automobile che e’ passata davanti all’officina. Secondo quanto emerso dai primi accertamenti dei carabinieri, Parrelli, obiettivo dell’agguato, non sarebbe stato legato ad ambienti della criminalita’ organizzata. Schirripa, che lavora come operaio nell’officina, e’ stato ricoverato negli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, dove e’ stato subito operato. Stando alle prime risultanze delle indagini, l’agguato non sarebbe da collegare ad un movente di ‘ndrangheta. Il titolare dell’officina, Donato Commisso, non e’ legato da vincoli familiari con l’omonima cosca di ‘ndrangheta. Tutto lascia credere, dunque, ad una vendetta, ma non per motivi di criminalita’.

Potrebbero interessarti anche...