Gioia Tauro: ritrovato ordigno davanti casa di giovane ucciso

Un ordigno e’ stato trovato, a Gioia Tauro, davanti all’ingresso della casa di Giovanni Priolo, padre di Vincenzo, ucciso in un agguato nel 2011. Vincenzo Priolo aveva 29 anni. L’ordigno e’ stato disinnescato dagli artificieri della polizia, intervenuti dopo una segnalazione. Priolo non aveva precedenti ma era noto per essere stato coinvolto, nel 2008, nell’operazione “Cento anni di storia” contro la cosca Piromalli-Mole’. Nel processo che ne segui’ era stato poi assolto.

Potrebbero interessarti anche...