Gioia Tauro: porto, ricomincia lo sciopero dei lavoratori

Il sindacato unitario Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Sul, ha rotto stasera le trattative con Mct sull’applicazione degli esuberi e dei criteri con i quali applicare la cassa integrazione ai lavoratori del porto di Gioia Tauro ed immediatamente, a partire dalle 19,00, e’ iniziato uno sciopero spontaneo dei portuali che hanno bloccato le operazioni di transhipment del porto. Dopo la sospensione dei giorni scorsi, le trattative tra organizzazioni e azienda erano riprese ieri pomeriggio e sono continuate oggi per alcune ore, fino a quando non si e’ verificata la nuova rottura che ha portato al blocco del porto. Tutti i sindacalisti stanno presidiando gli uffici di Mct e nella zona sono presenti pattuglie delle forze dell’ordine per assicurare che tutto si svolga nel rispetto della legalita’.

Potrebbero interessarti anche...