Gioia Tauro: operai di Pianambiente bloccano strada statale e A3

Una settantina di operai di Pianambiente, società mista pubblico-privata che si occupava della raccolta dei rifiuti nella Piana di Gioia Tauro, hanno occupato la statale 111, all’ingresso della città, provocando il blocco del traffico. Alcuni sono saliti sul tetto della costruenda caserma dei carabinieri, in un palazzo confiscato alla ‘ndrangheta, e altri hanno bloccato l’ autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria in direzione nord. I lavoratori lamentano il mancato pagamento di alcune mensilita’ e della cassa integrazione da aprile, quando la società è stata messa in liquidazione. Ci sono stati anche momenti di tensione tra i lavoratori ed alcuni commercianti di Gioia Tauro, che lamentano il fatto che la protesta impedisca loro di fare affari, proprio nel periodo natalizio. La situazione si è poi sbloccata, dopo che è stato fissato un incontro, per venerdì, con il Presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa, e dopo che il prefetto di Reggio, Vittorio Piscitelli, ha sollecitato ancora una volta i sindaci della zona ad affrontare la questione rifiuti, costituendo un nuovo consorzio.

Potrebbero interessarti anche...