Gioia Tauro: la misteriosa scomparsa di Fabrizio Pioli


Dal 23 febbraio non si hanno notizie di Fabrizio Pioli, un elettrauto di 38 anni di Rosarno. Ma è certo che sia stato ucciso. L’ultima volta che qualcuno lo ha visto è stata su questa strada. La Procura della Repubblica di Palmi ha già emesso un provvedimento di fermo per due persone, accusate del suo omicidio e dell’occultamento del cadavere di Fabrizio. La sua colpa, secondo la ricostruzione degli investigatori, sarebbe stata quella di aver allacciato una relazione con una giovane donna di 24 anni, sposata, conosciuta su Facebook. E’ per il “senso dell’onore” che il padre e il fratello della donna lo avrebbero ucciso e fatto sparire. Loro sono Antonio e Domenico Napoli, di 53 e 22 anni, di Melicucco, centro non distante da Gioia Tauro. Ma solo Domenico, però, è stato rintracciato dai carabinieri. E avrebbe ammesso le sue colpe. Il padre è invece irreperibile. Sulla vicenda e sugli elementi raccolti contro padre e figlio, la Procura e i Carabinieri mantengono uno stretto riserbo. Ma ci sarebbero intercettazioni che inchioderebbero i due, oltre alle dichiarazioni della donna, che ha denunciato i suoi congiunti ed è stata portata in una località segreta. Antonio Napoli in passato è stato anche coinvolto e poi prosciolto in un’inchiesta condotta contro le cosche della ‘ndrangheta della zona. Inoltre è sorvegliato speciale. Adesso si spera almeno di poter ritrovare il cadavere di Fabrizio. I suoi amici hanno organizzato diverse manifestazioni perchè non ci si scordi di lui.

Potrebbero interessarti anche...