Gioia Tauro: furti di rame, arrestate 6 persone

La polizia ha sgominato, con l’operazione Oro Rosso, effettuata in provincia di Reggio Calabria, una banda che avrebbe compiuto nell’ultimo anno una lunga serie di furti ai danni di strutture delle Ferrovie dello Stato, dell’Enel e della Telecom, impossessandosi di decine di tonnellate di rame. Sei gli arresti che sono stati eseguiti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse su richiesta della Procura della Repubblica di Palmi. Agli arrestati viene contestata, oltre al furto, anche la ricettazione delle decine di tonnellate rubate, per un valore di diversi milioni di euro. Insieme agli arresti, sono stati eseguiti i decreti di sequestro preventivo di due società, con sede a Gioia Tauro, che si occupano della raccolta, trasformazione e commercializzazione di materiali ferrosi. Il materiale rubato sarebbe stato smistato in Sicilia e anche in altre regioni del Sud.

Potrebbero interessarti anche...