Gioia Tauro: continua la protesta al porto, 467 gli esuberi

L’incontro romano che era stato convocato per dipanare la matassa degli esuberi al porto di Gioia Tauro non ha dato i frutti sperati. Anzi, si è avuta la triste conferma che sarebbero addirittura 467 gli esuberi individuati dalla MCT, la società che gestisce gli impianti portuali. La crisi avrebbe infatti reso superflui, secondo i vertici dell’azienda, 412 operai, 53 impiegati e 2 dirigenti. Che dovrebbero andare in mobilità. Oltre all’incontro calabrese del 27 giugno, il 5 luglio ci sarà un altro vertice romano. A Gioia Tauro resta l’agitazione e si incrociano le dita.

Potrebbero interessarti anche...