Gioia Tauro: armi chimiche nel porto, i sindaci alzano la voce

Alzano la voce, i sindaci nel cui territorio ricadono le strutture del porto di Gioia Tauro. Il porto, scelto per il trasbordo da nave a nave di centinaia di tonnellate di armi chimiche siriane, si trova in una zona densamente popolata. E per la quale, finora, è stato fatto ben poco. E c’è di più: se succedesse qualche incidente, nella zona non ci sono neanche più le strutture ospedaliere capaci di affrontare un’emergenza.

Potrebbero interessarti anche...