Frascineto: uccide il convivente con acqua bollente, fermata donna

Si chiama Pina Ferrari e ha 46 anni. E’ stata fermata dai carabinieri di Castrovillari per l’omicidio, che non sarebbe intenzionale, di un anziano con il quale aveva una relazione. E’ stato lo stesso uomo a raccontare i fatti, prima di spirare, nel reparto grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli. L’uomo avrebbe raccontato che la donna gli avrebbe versato addosso una pentola di acqua bollente, a seguito di una lite perchè lui, a causa della sua età, pare avesse urinato nel letto. L’uomo era stato trovato sotto il letto, nell’abitazione della donna, con una lussazione ad una spalla e ustioni di secondo e terzo grado. Già in passato, come raccontato nel corso della conferenza stampa, la donna avrebbe percosso l’uomo, che sarebbe stato più volte soccorso dai sanitari. Ma non fu presentata mai nessuna denuncia. La donna era stata dapprima la badante dell’anziano, ma poi il loro rapporto si trasformò in una relazione. Ed era stata la stessa donna, sabato, a chiamare i militari. La donna fu trovata in stato confusionale e aveva tentato, malamente, di giustificarsi, dicendo che in casa sua c’era un uomo di sua conoscenza che si era nascosto sotto il letto dopo aver fatto una doccia bollente, e che non voleva andar via. La cosa apparve strana ai militari. Che hanno più volte cercato di avere maggiori spiegazioni dalla donna, che non ha ancora ammesso le sue responsabilità.

Potrebbero interessarti anche...