Crotone: truffe, due falsi ciechi scoperti dalla Guardia di Finanza


Due falsi ciechi totali, che hanno indebitamente beneficiato, per 7 e 5 anni, di trattamenti previdenziali ed indennità di accompagnamento per un totale di 120.000 euro, sono stati scoperti dai finanzieri del Nucleo di polizia tributaria di Crotone. Dalle indagini è emerso che i due conducevano una vita normale. In particolare, il primo, titolare di un’impresa di costruzioni, guidava l’auto, impartiva direttive ad alcuni operai ed utilizzava il telefono cellulare touch screen. Anche il monitoraggio del secondo soggetto, secondo quanto riferito dai finanzieri, ha documentato la capacità di effettuare spostamenti senza alcuna necessità di accompagnamento. E’ stato visto raggiungere la chiesa e, rientrato a casa, aprire il portone d’ingresso con disinvoltura. Nel corso delle indagini, il pubblico ministero ha disposto una perizia medica che, in entrambi i casi, si è conclusa con una valutazione di insussistenza della condizione di cecità assoluta. I finanzieri hanno sequestrato ai due falsi ciechi disponibilità bancarie, tre automezzi e due motocicli, notificando all’Inps la sospensione del pagamento dei trattamenti di pensione e dei relativi sussidi di invalidità.

Potrebbero interessarti anche...