Crotone: prostituzione, sfruttavano ragazze dell’est, sette arresti


Agenti della Digos e della squadra mobile di Crotone hanno arrestato sette persone per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. I 7 arrestati, due italiani e cinque romeni, avrebbero contattato le donne provenienti dall’Est europeo e, dopo aver loro fatto false promesse di lavoro, le avrebbero costrette a prostituirsi. Le ragazze, in diversi casi, avrebbero subito anche violenze da parte dei loro aguzzini. Nel corso dell’operazione sono state compiute diverse perquisizioni e sequestrati molti documenti. Le indagini sono scaturite da una precedente inchiesta che, nei mesi scorsi, aveva portato all’arresto di 16 persone accusate, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla produzione di documenti falsi ed al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Poi sono stati compiuti numerosi controlli e intercettazioni telefoniche, da cui è emerso il giro di prostituzione. I sette arrestati, secondo gli inquirenti, si erano divisi il territorio del capoluogo e gestivano un gruppo di prostitute che, in caso di rendimento insoddisfacente, venivano immediatamente sostituite.

Potrebbero interessarti anche...