Crotone: ‘ndrangheta, cinque fermi per omicidio

I carabinieri del comando provinciale di Crotone hanno eseguito un’operazione per il fermo di cinque persone accusate dell’omicidio di Valentino Vona e del tentato omicidio del fratello Giuseppe, compiuto a Petilia Policastro il 21 aprile scorso. I cinque fermati sono accusati di omicidio, tentato omicidio e porto abusivo di armi con l’aggravante delle modalita’ mafiose. Le indagini dei carabinieri del comando provinciale di Crotone hanno avuto inizio dopo l’omicidio di Vincenzo Manfredo, compiuto nel marzo scorso a Petilia Policastro. Gli investigatori ritengono che l’omicidio di Vona sia la risposta all’uccisione di Manfredo. La Dda di Catanzaro ha deciso di emettere i provvedimenti di fermo in via d’urgenza per impedire che venissero commessi altri fatti di sangue che, secondo gli investigatori, erano gia’ in avanzata fase di programmazione e di imminente esecuzione. Nel corso dell’operazione, i carabinieri hanno trovato due fucili calibro 12, uno a pompa ed uno a canne sovrapposte, una mitraglietta Spectra, varie munizioni e due passamontagna. Oltre alle cinque persone fermate, c’e’ anche una sesta persona indagata e gia’ detenuta.

Potrebbero interessarti anche...