Crotone: litigano per 25 euro, romeno avrebbe ucciso connazionale


Avrebbe ucciso un suo connazionale a seguito di una lite per un debito di 25 euro. Il fatto è avvenuto l’8 febbraio. Adesso i Carabinieri non avrebbero dubbi: sarebbe stato proprio Nelu Cornel Ghinea, 36 anni, a compiere il gesto, in preda ai fumi dell’alcool. Tra la vittima, Costel Stoica, 32 anni, e il suo presunto assassino ci sarebbero state diverse liti, dovute alla convivenza nello stesso appartamento e legate a problemi economici. La sera dell’omicidio tra i due romeni ci fu l’ennesimo scontro, durante il quale Ghinea avrebbe colpito alla testa il connazionale, uccidendolo. Poi l’uomo cercò di far credere che Stoica era morto a causa di un malore avuto dopo aver bevuto troppo. Ma le indagini hanno invece appurato che la causa della morte è la frattura dell’osso occipitale, certamente causata da un colpo inferto con un corpo contundente.

Potrebbero interessarti anche...