Crotone: “Libera” trebbia il grano delle cosche

Questi sono nove ettari di terreno confiscati alla cosca Arena di Isola Capo Rizzuto, nel crotonese. Ma la terra del malaffare qui è diventata terra di legalità e di libertà. L’Associazione Libera ha trebbiato il grano della ‘ndrangheta, che adesso è patrimonio di tutti. Quest’anno il lavorol è stato reso possibile grazie alla disponibilità di un giovane imprenditore, mentre lo scorso anno dovettero intervenire il Prefetto e il Corpo Forestale, perchè nessuno aveva dato la disponibilità di una trebbiatrice, temendo ritorsioni della ‘ndrangheta. Il sei luglio nuova tappa del percorso di legalità: sempre ad Isola Capo Rizzuto si potrà gustare il primo “Caffè d’Orzo Libera Terra” e ci sarà anche una degustazione di prodotti ottenuti dalla farina ricavata dal grano raccolto.

Potrebbero interessarti anche...