Crotone: in agitazione i dipendenti dell’Akros


Hanno bloccato per diverse ore l’accesso all’impianto di selezione dei rifiuti di Ponticelli, nell’area industriale di Crotone, i lavoratori dell’Akros, la società che si occupa della raccolta differenziata nella città e su cui pende una procedura di concordato fallimentare: il tribunale, il prossimo 30 novembre, deciderà sull’istanza di concordato preventivo formalizzata dall’azienda il 18 agosto scorso. I lavoratori chiedono certezza sul futuro dell’azienda, lamentando il disinteresse delle istituzioni. E chiedono chiarezza sulla ipotizzata fusione con l’Akrea, che a Crotone si occupa della raccolta dei rifiuti non differenziati. Una riunione è stata tenuta in Prefettura, su richiesta delle organizzazioni sindacali, nella quale si è discusso della vicenda e si è deciso che sarà subito costituito un tavolo tecnico per individuare una soluzione definitiva. Intanto, il prossimo appuntamento è un incontro fissato con la Regione Calabria per sabato prossimo.

Potrebbero interessarti anche...