Crotone: immigrazione, sbarcati 23 iracheni da un veliero

Ventitre migranti di nazionalità irachena sono stati rintracciati presso la foce del fiume Neto, a Crotone, dopo che un guardacoste del Reparto Aeronavale della Guardia di Finanza ha intercettato, a dieci miglia dalla costa, un veliero sospetto con tre cittadini ucraini a bordo. Gli agenti a bordo del guardacoste, impegnato in operazioni di pattugliamento, hanno ispezionato il veliero trovando all’interno indumenti e viveri, segni della presenza recente di altre persone a bordo. Intensificati i controlli nello specchio di mare antistante il fiume Neto, con l’arrivo di un’altra motovedetta, sono stati trovati sulla riva anche alcuni giubbotti di salvataggio. Successivamente sono stati individuati i migranti, tutti adulti e in buone condizioni di salute. Il veliero è stato condotto dalla Guardia di Finanza nel porto di Crotone. I tre cittadini ucraini trovati a bordo sono stati fermati come presunti scafisti. Dagli accertamenti è stato scoperto che il viaggio sarebbe iniziato una
settimana fa da un’ isoletta della Turchia. I migranti, per poter salire sulla barca a vela, in metallo e battente bandiera ucraina, avrebbero pagato quattromila euro a testa.

Potrebbero interessarti anche...