Crotone: illeciti rimborsi dall’ASP, concluse le indagini

Dieci avvisi di conclusione indagini sono stati notificati dagli agenti della Digos della Questura di Crotone, nell’ambito di indagini relative a presunti illeciti connessi all’indebito ricevimento di rimborsi da parte dell’Asp di Crotone a favore di una clinica privata. Tra gli indagati ci sono soci e rappresentanti legali della clinica. Le indagini, iniziate nel 2008, avrebbero permesso di scoprire che due dei rappresentanti legali e uno dei soci della clinica, attraverso una serie di raggiri, avrebbero ricevuto dall’Asp di Crotone, presso la quale la stessa clinica era accreditata, rimborsi e liquidazioni relative a prestazioni sanitarie in realtà mai effettuate. Gli stessi amministratori, sempre secondo l’accusa, prima che si procedesse agli interventi chirurgici, inducevano i pazienti a riferire ai propri medici l’esistenza delle false malattie, al fine di ottenere la prescrizione medica necessaria per effettuare l’intervento e chiedere il rimborso. Sarebbe emerso anche, infine, che gli stessi amministratori, in alcuni casi, approfittando dello stato di soggezione dei pazienti, li avrebbero costretti a sostenere il costo dell’intervento, nonostante la clinica avesse gia’ beneficiato del rimborso dell’ASP.

Potrebbero interessarti anche...