Crotone: i poliziotti protestano per le scorie

Sembra incredibile, ma tra i siti più inquinati di Crotone c’è l’area sulla quale sorge l’attuale Questura. Da anni gli agenti di polizia denunciano questa situazione e chiedono che gli uffici siano trasferiti altrove e la zona venga bonificata, per evitare l’esposizione alle scorie provenienti dal ciclo di lavorazione di una delle maggiori industrie chimiche, adesso chiusa, dell’area industriale crotonese, come è stato dimostrato con l’inchiesta “Black Mountains”. E così i poliziotti sono scesi in piazza. Avete sentito bene: il terreno per la nuova costruzione è stato individuato da sei anni, ma la burocrazia dorme. Alla protesta degli agenti di polizia hanno partecipato anche diversi attivisti del territorio e anche alcuni genitori della scuola media Alcmeone, che sorge pure lei su un’area che sarebbe stata inquinata con lo sversamento di materiale tossico.

Potrebbero interessarti anche...