Crotone: finiscono in auto nell’acqua del porto, morti


Lui 66 anni, lei 50. La loro auto è finita nelle acque del porto di Crotone. Il fatto è avvenuto davanti a diverse persone, che erano sulla banchina. Immediati i soccorsi, da parte di alcune volenterosi che non hanno esitato a tuffarsi per tentare, purtroppo invano, di salvare i due coniugi. Pasquale Lumare e Caterina Criscuolo sono annegati, imprigionati nella loro auto, che è affondata in pochi secondi. I soccorritori avevano anche tentato di legare una fune all’auto, ma il tentativo si è dimostrato inutile per la rottura della fune, sotto il peso della macchina. Sono giunti sul luogo anche i sommozzatori dei Vigili del Fuoco, che nulla hanno potuto fare se non recuperare i corpi dei due sfortunati. Sul caso però indagano i Carabinieri. Secondo alcuni testimoni, l’auto sarebbe piombata sul molo in una maniera così violenta che potrebbe far pensare anche ad un gesto volontario dei due coniugi. Lei pare fosse affetta da tempo da una pesante invalidità e questo potrebbe aver spinto i due a compiere un folle gesto.

Potrebbero interessarti anche...