Crotone: fermate tre persone per una rapina a Strongoli Marina


La squadra mobile di Crotone e i carabinieri della Compagnia di Cirò Marina hanno fermato tre persone, due uomini e una donna, accusate di essere i responsabili di una rapina compiuta a Strongoli Marina ai danni di una gioielleria. Una quarta persona è riuscita a fuggire. I tre fermati sono Leonardo Masucci, 40 anni, Massimo Ausilio, 31 anni, e Maria Popa, 31 anni, romena. La rapina è scattata alle 9,30, ora in cui la romena, secondo la ricostruzione degli investigatori, si è fatta aprire la porta della gioielleria dalla titolare, come se fosse una normale cliente. Subito dopo hanno fatto irruzione nel negozio i due uomini, che hanno immobilizzato la titolare, legandole con nastro adesivo mani e piedi, maltrattandola e minacciandola con un taglierino. I rapinatori hanno poi preso diversi gioielli, nascondendoli in una sacca. E hanno anche preso l’hard-disk con i video dell’impianto di sorveglianza. Malgrado l’intervento del fratello della titolare, che si era accorto di quanto stava accadendo e ha tentato di bloccarli, i tre sono riusciti a fuggire con un’auto. Scattato l’allarme, le sale operative dei carabinieri e della polizia hanno fatto confluire sul posto numerose pattuglie, supportate da due elicotteri. E, grazie a questo rapido coordinamento, alla fine i rapinatori sono stati acciuffati.

Potrebbero interessarti anche...