Crotone: disturbati da prostitute, chiamano i carabinieri


Un gruppo di prostitute, quasi tutte di origine africana, stazionava da tempo davanti alla sede di un call center, a Crotone, e “disturbava” i lavoratori, con comportamenti giudicati “aggressivi”. I circa trecento dipendenti del call center hanno chiamato i carabinieri. I militari hanno avviato i loro controlli e hanno individuato otto abitazioni in cui le prostitute avevano trovato ospitalità, senza che i proprietari degli immobili avessero comunicato i fitti alle autorità di pubblica sicurezza. Ai proprietari delle abitazioni sono state elevate sanzioni amministrative per circa mille euro ciascuno. Nei confronti delle prostitute sono stati avviati gli accertamenti per verificare la regolarità della loro presenza sul territorio nazionale.

Potrebbero interessarti anche...