Crotone: arrestato presunto autore omicidio di Cirò Marina


Dopo un anno di indagini, i carabinieri hanno arrestato un pregiudicato di Cirò Marina, Luca Cataldo, 32 anni, accusato dell’omicidio di Nicodemo Aloe, avvenuto il 24 maggio del 2015. Secondo gli inquirenti, il fatto di sangue sarebbe scaturito da una lite avvenuta in un bar di Cirò. Il presunto assassino sarebbe stato tradito dalle tracce di polvere da sparo ritrovate poi sul casco e sullo scooter usati al momento dell’omicidio. L’assassinio sarebbe avvenuto al culmine di una serie di litigi. In particolare, l’episodio che avrebbe portato all’omicidio risale al 2014, ancora un anno prima, quando De Luca sarebbe stato aggredito a bastonate da Aloe, che voleva vendicare l’aggressione subita dal figlio il giorno prima. Secondo la ricostruzione degli investigatori, il trentaduenne, poche ore prima del delitto, avrebbe effettuato una serie di sopralluoghi a bordo di uno scooter rubato, per poi giungere davanti al garage dove viveva la vittima, che si era separata dalla moglie. Giunto sul posto avrebbe attirato l’attenzione di Aloe e, una volta che questi è uscito dal garage, gli avrebbe sparato 8 colpi di pistola, 5 dei quali andati a segno, colpendolo mortalmente e poi fuggendo a Bologna.

Potrebbero interessarti anche...