Cosenza:i medici dell’ospedale sono in agitazione


Il Piano per il rientro dal deficit sanitario non prevede assunzioni di personale medico o infermieristico. Ma la situazione, ormai, all’ospedale civile dell’Annunziata di Cosenza, è insostenibile: l’organico, tra trasferimenti e pensionamenti, è inferiore del 40% rispetto a quanto previsto. Non si possono più fare i turni, dicono i medici, e la sicurezza dei pazienti è a grave rischio. E’ per questo che è iniziata la protesta, che potrebbe sfociare anche in un vero sciopero. Per adesso si parte con un presidio permanente davanti all’ospedale. E poi c’è il problema della struttura: ormai l’ospedale è vecchio e mancano perfino gli spazi per poter accogliere i degenti. Il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto ha incontrato in Municipio i rappresentanti dei sindacati dei medici e ha annunciato dure prese di posizione contro Regione e Governo, convocando una conferenza dei sindaci del territorio per venerdì 17 gennaio.

Potrebbero interessarti anche...