Cosenza: violenta figlia tredicenne della convivente, arrestato pensionato


Un pensionato di 68 anni è stato arrestato e portato in carcere dalla Squadra Mobile della Questura di Cosenza. E’ ritenuto responsabile del reato, continuato, di violenza sessuale nei confronti di una ragazzina di 13 anni, figlia della sua convivente. Le violenze sarebbero iniziate due anni fa. E’ stata la madre della ragazza, qualche giorno fa, a sporgere denuncia contro l’anziano, dopo che la figlia le aveva confidato quanto stava accadendo da ormai tanto tempo. Secondo gli inquirenti, l’uomo avrebbe ripetutamente costretto la ragazzina, fin da quando questa aveva 11 anni, dietro percosse e ripetute minacce, a subire atti sessuali di vario genere, soggiogandola ai suoi voleri. Quando poi questa aveva parlato con la madre, l’uomo le avrebbe entrambe minacciate di morte. Ma la donna non si è fatta spaventare e lo ha comunque denunciato.

Potrebbero interessarti anche...