Cosenza: Villa Rendano, concluso l’International Music Festival Alfonso Rendano

A Cosenza, a Villa Rendano, antica dimora dell’omonimo musicista, si è conclusa la prima edizione dell’“International Music Festival Alfonso Rendano”. Quattro intense serate per rendere omaggio al grande compositore calabrese a cui si deve anche l’invenzione del terzo pedale, o “pedale indipendente”, pensato per aumentare le risorse interpretative del pianoforte. La pianista Daniela Roma, principale interprete di Alfonso Rendano nel mondo, in qualità di Direttore Artistico, ha ideato e curato l’evento dedicato al “padrone di casa” della dimora cosentina, sede anche della Fondazione Giuliani, che ha fortemente voluto il prestigioso evento. Il Festival ha ospitato concertisti di fama internazionale. Nelle quattro serate si sono esibiti, oltre a Daniela Roma, Manuel Araujo, Costantino Catena e Vitaly Pisarenko. Per rendere omaggio al compositore calabrese, ogni concertista ha eseguito alcuni brani di Alfonso Rendano. Il programma del Festival è stato arricchito da una serie di iniziative culturali collaterali e a tutti è stata offerta la possibilità di visitare il Museo Multimediale Consentia Itinera, arricchito anche del nuovo percorso multimediale “Genius Loci”. Inoltre, prima di ogni concerto, è stato possibile degustare le prelibatezze della Maccaroni Chef Academy di Corrado Rossi.

Potrebbero interessarti anche...