Cosenza: varata la nuova giunta comunale, 5 donne


Giunta al femminile quella nominata a Cosenza dal sindaco Mario Occhiuto, UDC con il sostegno del centrodestra, che al ballottaggio ha battuto il candidato del centrosinistra Enzo Paolini. Su nove assessori, infatti, cinque sono donne e tra questi il vicesindaco, Katia Gentile, che ha la delega alla riqualificazione urbana e all’emergenza casa. Le altre quattro donne nominate nella giunta di Cosenza sono Alessandra De Rosa (delega alla coesione sociale e solidarieta’), Martina Hauser (sostenibilita’ ambientale ed energie rinnovabili), Marina Machi’ (scuola e formazione della coscienza civica), Rosaria Succurro (strategie attive per il lavoro e comunicazione). Gli altri assessori sono Davide Bruno, con delega ai giovani imprenditorialita’ e lavoro giovanile; Geppino De Rose, delega all’innovazione, internazionalizzazione, Mediterraneo, universita’ e conoscenza; Luciano Vigna, delega alla crescita economica urbana, attivita’ economiche e produttive, commercio, artigianato, turismo; Carmine Vizza, delega alla benessere e alla qualita’ del tempo e degli spazi, servizi pubblici urbani, sport, impiantistica sportiva, tempo libero, qualita’ della vita, salute pubblica, ciclo dei rifiuti e raccolta differenziata, manutenzione, decoro, verde e igiene pubblica, protezione civile. Il sindaco Occhiuto ha trattenuto le deleghe alla pianificazione urbana e mobilita’ sostenibile; cultura, creativita’, talenti; capitale sociale e risorse umane; citta’ antica. Esecutivo al femminile anche per Crotone dove il sindaco, Peppino Vallone, del centrosinistra, ha nominato in giunta tre donne. Tra queste anche il vicesindaco, Teresa Cortese, tra l’altro sorella del capo della squadra mobile di Reggio Calabria, Renato Cortese, originario di Santa Severina.

Potrebbero interessarti anche...