Cosenza: un fine settimana di arte e spettacolo


E’ iniziata venerdì scorso, a Cosenza, la prima edizione della “Festa di Primavera”, promossa dall’Associazione “in Corso”, in collaborazione con il Comitato per la salvaguardia del Centro Storico ed il Comune di Cosenza. Per due week-end, la parte antica della città ospita momenti culturali, di spettacolo e d’intrattenimento, con concerti, performance teatrali di strada, laboratori ed anche un tocco di enogastronomia, con la presenza di appositi stand. Organizzate anche sfilate in costume, una mostra di auto d’epoca, un concorso fotografico e giochi di strada per i più piccoli. L’obiettivo della manifestazione è quello di creare i presupposti per far sì che i cittadini si riapproprino del centro storico. La “Festa di Primavera” continuerà anche nel week-end che va dal 22 al 24 maggio. Nel programma del primo fine settimana interessato rientrava però anche “La Notte Europea dei Musei”, promossa dal MiBAC ed organizzata sul territorio dal Polo Museale della Calabria. Un’occasione unica per godere del patrimonio artistico al di fuori dei consueti orari di visita ed apprezzare la bellezza delle importanti collezioni esposte nei nostri musei, ai quali è stato possibile accedere gratuitamente. Il Comune di Cosenza ha aderito all’iniziativa con il Museo dei Brettii e degli Enotri e con la Casa delle Culture. L’apertura al pubblico ha riguardato anche altri siti, come il Museo Diocesano, il Museo delle Arti e dei Mestieri e la Galleria Nazionale di Palazzo Arnone. L’Assessorato al turismo del Comune di Cosenza, in collaborazione con l’Associazione di Promozione turistica “Città di Cosenza”, ha messo a disposizione, gratuitamente, il bus “ScopriCosenza”, in sinergia con l’azienda dei trasporti “Amaco”, per consentire a quanti hanno voluto partecipare alla “Notte Europea dei Musei” di potersi spostare tra le diverse strutture museali.

Potrebbero interessarti anche...