Cosenza: tutta la città ai funerali di Gigi Marulla


Funerali solenni per Gigi Marulla, il bomber rossoblù stroncato da un infarto domenica pomeriggio. Migliaia di persone hanno affollato la chiesa della Madonna di Loreto, a Cosenza, e altrettante attendevano il feretro all’esterno. Moglie e figli hanno mestamente presenziato, sotto gli occhi dei tanti tifosi e amici, venuti ad onorare “il capitano”. Durante la cerimonia, gli ultrà del Cosenza Calcio intonavano i loro inni al loro campione. Prima dell’uscita del feretro, i fumogeni rossoblù hanno inondato la piazza, mentre palloncini colorati volavano in cielo. Canti e inni per Marulla, che restera’ nel cuore degli sportivi, e non solo, per sempre. Bambini, giovani, donne, madri incinte, anziani: c’era davvero tutta la citta’, venuta a tributare l’ultimo saluto ad un uomo, prima che ad un calciatore. Tra due ali di folla osannanti, la salma è stata portata a spalla verso il carro funebre, sul quale poi è salito anche Padre Fedele Bisceglia, il “monaco” ultrà del Cosenza Calcio. Presenti i dirigenti della squadra e i referenti dell’Amministrazione comunale, che gli intitolerà lo stadio San Vito, Marulla è partito per il suo ultimo appuntamento terreno: un giro nella sua scuola di calcio, il Marca, che non per niente si trova nel popoloso, e popolare, quartiere di via Popilia. Nata anche per togliere dalla strada tanti ragazzi difficili. Il regalo che Gigi ha fatto alla sua città. Che lo ringrazia così.

Potrebbero interessarti anche...