Cosenza: truffava gli immigrati, arrestato falso consulente


La Squadra Mobile di Cosenza ha arrestato Marco Spena, 41 anni, cosentino, accusato di falsita’ materiale commessa da privato e da pubblico ufficiale in atti pubblici, contraffazione delle impronte di una pubblica autenticazione o certificazione, contraffazione del sigillo dello Stato e uso del sigillo contraffatto e truffa. Spena avrebbe realizzato diversi documenti falsi nell’ambito della procedura di emersione dei lavoratori immigrati. La documentazione doveva essere utilizzata per la regolarizzazione degli immigrati privi del permesso di soggiorno. Spena avrebbe falsificato ricevute, apparentemente rilasciate dal Ministero dell’Interno, bollettini relativi a contributi previdenziali e assicurativi apparentemente versati all’Inps, alcuni modelli informatici e certificati di attribuzione del codice fiscale. Avrebbe poi truffato gli immigrati, facendosi consegnare delle somme in cambio della documentazione, che loro pensavano fosse autentica e normalmente inoltrata agli uffici ministeriali. Durante una perquisizione domiciliare, gli agenti hanno anche trovato un certificato di laurea palesemente falso. L’uomo e’ stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Potrebbero interessarti anche...