Cosenza: torna fruibile l’archivio della famiglia Campoliti-Bello


Fu addirittura ritrovato nel greto di un torrente. E per fortuna fu recuperato. E’ il ricco archivio documentale della famiglia Campoliti — Bello, originaria di Siderno. Pietro Campoliti fu sindaco della cittadina del reggino, commendatore e cavaliere. Le sue carte e le sue lettere sono finite all’Archivio di Stato di Cosenza, che le ha affidate alla sezione di Castrovillari per l’inventario. E ne è venuto fuori un interessante spaccato della Calabria che fu. I documenti, che comprendono lettere, testamenti, registri contabili e certificazioni, saranno adesso custoditi dall’Istituto Calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea, che li metterà a disposizione di studiosi ed appassionati.

Potrebbero interessarti anche...