Cosenza: teatro Rendano, terminate le stagioni di lirica e prosa

Cala il sipario sulla stagione teatrale del Rendano. A chiudere il ricchissimo e variegato cartellone è stata, per la lirica , “La Nona Sinfonia di Beethoven”, diretta dal maestro Giovanni Pelliccia ed eseguita dall’Orchestra Semistabile del teatro Rendano. Per la prosa, invece, una straordinaria Maddalena Crippa ha ammaliato il pubblico con il Recital “E pensare che c’era il pensiero”. Il vero successo di questa stagione teatrale si è rivelata l’orchestra, che, dopo solo sette mesi dalla sua costituzione, si è cimentata, con grande favore di pubblico, nell’esecuzione di una delle opere più impegnative e straordinarie della storia della musica. Grande conclusione anche per la stagione di prosa, con una Maddalena Crippa straordinaria nella voce e nel corpo, che ha portato in scena un cult del grande Maestro Giorgio Gaber con una rilettura tutta al femminile. Uno spettacolo tra “teatro e canzone”, dove la Crippa, con estrema passione e fisicità, supportata da pianoforte e coro, ha raccontato le inquietudini umane, la politica corrotta e i poteri insani della società con delle punte di ironia che hanno dato grande fluidità alla performance. Dopo oltre 15 minuti di bis ed un pubblico letteralmente rapito, il sipario del Rendano si è chiuso. Arrivederci al prossimo anno.

Potrebbero interessarti anche...