Cosenza: Teatro Rendano, la Cenerentola aprirà la stagione lirica

C’è grande attesa per la prima de “La Cenerentola” di Gioacchino Rossini, che venerdì aprirà ufficialmente la 56ª stagione lirica del Teatro Rendano di Cosenza. Il titolo di apertura segna il ritorno alle collaborazioni del “Rendano” con alcune importanti istituzioni culturali del panorama teatrale nazionale, a cominciare proprio dal Teatro del Giglio di Lucca, con il quale il teatro di tradizione cosentino aveva avviato, già in passato, un proficuo partenariato produttivo. La regia del melodramma rossiniano è, infatti, di Aldo Tarabella, direttore artistico del Teatro del Giglio di Lucca, che ha riproposto lo stesso allestimento con cui “La Cenerentola” ha debuttato il 10 febbraio scorso proprio nella città toscana. A calcare il palcoscenico del teatro cosentino sarà un cast vocale giovane ma esperto, tra cui il mezzosoprano Paola Gardina, nella parte di Cenerentola, e il baritono Clemente Antonio Daliotti, che impersonerà Don Magnifico, barone di Montefiascone. L’Orchestra del “Rendano”, per l’occasione, sarà diretta dal maestro toscano Marco Balderi. Il Coro è il “Francesco Cilea” di Reggio Calabria, diretto da Bruno Tirotta.

Potrebbero interessarti anche...