Cosenza: la storia di Grazia, abbiamo visto il contratto


Si complica la storia di Grazia Tripargoletti, che ci ha rilasciato dichiarazioni sulle notti passate su una panchina, in attesa delle 5 di mattina, ora in cui poi si recava alla Motorizzazione Civile di Cosenza per lavorare per conto della Lav Services, l’azienda che gestisce l’appalto di pulizie. L’azienda ha chiesto ed ottenuto un incontro con i vertici regionali dell’UGL, nel corso del quale ha mostrato il contratto firmato dalla signora Grazia, che abbiamo potuto vedere ma che non vi mostriamo per riservatezza. Su questo contratto non si parla mai di uno specifico orario di lavoro. La Lav Services ancora una volta ha dato disponibilità per la risoluzione del problema personale di Grazia, che non riesce a raggiungere il posto di lavoro all’alba, ma sottolinea di aver agito sempre correttamente. La signora Grazia non ha voluto partecipare all’incontro. E la sua posizione si fa ancora più confusa, ora che è stato chiarito che non solo non è iscritta all’UGL, ma che è stata iscritta, in passato, a diverse altre organizzazioni sindacali. E se la vicenda parte a giugno, non si capisce neanche perché non si sia rivolta al sindacato al quale era iscritta almeno fino ad agosto. In questo marasma, registriamo la solidarietà dimostrata all’azienda da parte dei colleghi di lavoro della signora Grazia. E poi spicca la figura di chi ha fatto venire alla luce questa confusa vicenda.

Potrebbero interessarti anche...