Cosenza: sospesa dipendente tribunale, ritardava notifica degli atti

Interdizione temporanea dai pubblici uffici: e’ la misura presa dal Gip del tribunale di Cosenza, Salvatore Carpino, nei confronti di una cinquantenne di Marano Principato, dipendente dell’ufficio notifiche del tribunale bruzio. La donna, secondo quanto appurato dagli inquirenti, avrebbe tenuto gravi e reiterati comportamenti omissivi, ritardando o omettendo la notifica di atti importanti. In un caso, avrebbe anche ritardato la notifica di ordini restrittivi nei confronti di un detenuto. La donna si sarebbe giustificata dicendo che non aveva ricevuto alcuni atti, cosa smentita dai registri, o che la consegna non era stata effettuata poiche’ l’orario non combaciava con quelli dei mezzi pubblici che lei utilizzava normalmente per tornare a casa. Il giudice non ha ritenuto plausibili le scusanti.

Potrebbero interessarti anche...