Cosenza: Sorical, crisi idrica, nessuna responsabilità

“Se il sindaco Occhiuto dice ancora che diffondiamo dati falsi lo porteremo in tribunale”. Lo dice il Commissario della Sorical, Luigi Incarnato, in risposta a quanto affermato dal sindaco di Cosenza. Incarnato nega ogni coinvolgimento di tipo politico e rivendica la liceità delle azioni della Sorical, che avrebbe sempre fornito la quantità d’acqua pattuita alla città bruzia. Il problema sarebbe solo nella rete colabrodo di Cosenza e nei misteriosi bypass che dirottano l’acqua dal centro della città verso la zona di via Popilia, che è più a valle e assorbe tutto il contenuto della rete. Quindi in quella zona arriva acqua in quantità superiore ben 4 volte al normale e nel centro non ne arriva proprio. Incarnato consiglia anche di lasciare la gestione della rete ad un soggetto terzo.

Potrebbero interessarti anche...