Cosenza: scarsa igiene, sequestrate 100 tonnellate di patate

I finanzieri del Comando provinciale di Cosenza hanno sequestrato oltre mille quintali di patate, in gran parte d’importazione, conservate in ambienti privi di idonea verifica igienico-sanitaria. In violazione degli obblighi comunitari a tutela del consumatore, un grossista commercializzava prodotti ortofrutticoli omettendo le previste comunicazioni agli organi di controllo, ovvero Regione Calabria e Asp di Cosenza. L’omessa comunicazione dello svolgimento dell’attività di distribuzione di prodotti alimentari ha impedito la verifica, come invece previsto dalla legge, della sussistenza delle indispensabili condizioni igieniche e sanitarie dei locali e la garanzia di esclusione di possibile contaminazione del prodotto destinato al consumo umano.

Potrebbero interessarti anche...