Cosenza: sanità, allarme per i precari senza proroga

I precari nella sanità sono assolutamente necessari, in Calabria. I Consiglieri regionali di opposizione Carlo Guccione, del PD, e Ferdinando Aiello, di Sel, hanno tenuto una conferenza stampa per invitare i prefetti ad intervenire su una situazione che potrebbe diventare davvero ingestibile. Tutti i precari, hanno detto, sono necessari per garantire i Livelli Essenziali di Assistenza. A Cosenza, la situazione della sanità è davvero drammatica. E c’è un problema nel problema: una sentenza emessa dalla Corte dei Conti ha condannato i vertici dell’ASP a risarcire il danno subito dall’erario per avere proceduto a stabilizzare, nel 2009, 95 lavoratori precari, tra infermieri, operatori sociosanitari e tecnici della radiologia. Adesso questi hanno ricevuto una lettera con la quale è stato loro cambiato il contratto da tempo indeterminato a tempo determinato, a partire dal 17 dicembre. Si annunciano giornate di forti proteste.

Potrebbero interessarti anche...