Cosenza: romeno tenta di bruciare vive due persone, arrestato


La polizia di Cosenza ha arrestato un cittadino romeno di 31 anni, senza fissa dimora, per incendio doloso, resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale. La squadra volante, nel corso dei servizi di sorveglianza intensificati in occasione della Fiera di San Giuseppe, ha incontrato una donna che ha raccontato che una persona aveva appiccato il fuoco ad alcuni cartoni, sotto un camper in sosta, per poi sedersi sul marciapiedi ad ammirare il rogo. Dal camper, secondo il racconto della donna, erano riusciti a scappare un uomo e una donna. La polizia ha poi raggiunto il camper, verificando che la donna aveva raccontato la verità. I due occupanti del camper erano salvi e gli agenti hanno iniziato a cercare l’autore del rogo. Che è stato poi trovato nei pressi di un supermercato, intento a dare fuoco ad altri cartoni. L’uomo ha tentato di scappare, ma è stato raggiunto dai poliziotti che, con difficoltà, lo hanno bloccato. Il romeno, infatti, ha opposto una forte resistenza e, in preda agli effetti dell’alcool, ha colpito ripetutamente gli agenti con spintoni e calci, minacciandoli di morte. Ma, alla fine, è stato arrestato.

Potrebbero interessarti anche...