Cosenza: riti del Giovedì Santo, la lavanda dei piedi

Con la conclusione della quaresima, è iniziato il triduo pasquale, che per la Chiesa cattolica rappresenta il cuore ed il centro di tutto l’anno liturgico. Nella maestosa cattedrale di Cosenza, è stato l’Arcivescovo, Mons. Francesco Nolè, a presiedere la solenne celebrazione “In Coena domini”, che rievoca l’ultima cena di Gesù Cristo con i suoi discepoli e l’istituzione dell’Eucaristia. Nel corso dell’omelia, il Presule ha richiamato l’attenzione dei fedeli sul messaggio di misericordia, pace e amore consegnato all’umanità da Gesù Cristo. Particolarmente intenso ed emozionante il momento in cui l’Arcivescovo ha lavato i piedi ad alcuni ragazzi diversamente abili, in memoria di ciò che Gesù stesso fece dopo l’Ultima Cena con i suoi discepoli.

Potrebbero interessarti anche...