Cosenza, riprende attività finalizzata a combattere il randagismo


Sono stati catturati in tutto il territorio cittadino 13 cani randagi. Le operazioni di cattura che segnano una ripresa dell’attività a pieno regime, dopo il periodo di vacatio dell’Amministrazione comunale, sono state condotte dal Servizio cattura dell’Asp di Cosenza in collaborazione con il nucleo preposto della Polizia Municipale, sotto le direttive del Comandante Gianpiero Scaramuzzo. Le catture sono avvenute sul Viale Parco, sul Lungo Fiume e a Serra Spiga. Si è trattato di un intervento eseguito nell’ambito delle attività predisposte dal Comune, su sollecitazione del Sindaco Mario Occhiuto, per riprendere ed intensificare la lotta al randagismo. Giovedì 23 giugno prevista una nuova ricognizione, nel centro storico ed in via Panebianco, con un’eventuale cattura straordinaria. I tredici randagi catturati oggi sono stati accompagnati nel canile sanitario di Donnici dove saranno visitati dagli addetti al servizio veterinario dell’ASP, tenuti sotto osservazione, curati, sterilizzati, microchippati e, se non ritenuti aggressivi, reimmessi in libertà.

Ufficio Stampa Comune di Cosenza

Potrebbero interessarti anche...