Cosenza: ricorso contro esclusione liste M5S, giudice manda atti a Roma


Ha dichiarato la propria incompetenza territoriale e ha disposto la trasmissione degli atti a Roma, il giudice Massimo Lento del tribunale di Cosenza, che, tre giorni fa, ha presieduto l’udienza del ricorso intentato dall’avvocato Ugo Morelli, attivista grillino escluso dalle candidature del Movimento 5 Stelle. Morelli aveva chiesto il sequestro delle liste elettorali presentate dal Movimento perche’, a suo dire, ne e’ stato escluso in maniera non lecita. Davanti al giudice sono comparse, oltre a Morelli, altre due persone, Tommaso Infelise, di Cosenza, e Pasquale Catalano, di Rossano, che ritengono a loro volta di aver subito discriminazioni. Sara’ adesso il tribunale di Roma a dover decidere sull’intricata vicenda.

Potrebbero interessarti anche...