Cosenza: raccolta firme per una legge popolare sulle cooperative


E’ piccolissima la percentuale di cooperative illegali in Italia e si sta lavorando alacremente per eliminarle. E’ quanto ribadito nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Cosenza, promossa dall’Alleanza delle Cooperative Italiane. Adesso è partita una raccolta di firme per proporre una legge che prevede la cancellazione dall’Albo delle cooperative per le imprese che non si sottopongano a revisioni e ispezioni, e anche dei controlli incrociati con l’Agenzia delle Entrate per bloccare chi apre e chiude l’attività solo per non pagare i contributi. Diffusi alcuni dati: sarebbero oltre 120.000 i lavoratori delle imprese che operano all’interno di false cooperative di servizi, senza tutele o con garanzie parziali, con una perdita netta, in termini fiscali e previdenziali, di oltre 750 milioni di euro all’anno. La campagna si chiama “Stop alle false cooperative – le imprese cooperative per un’economia pulita”. Si parte da Cosenza, ma sarà interessata tutta la regione.

Potrebbero interessarti anche...