Cosenza: pulizie straordinarie e riparte la Città dei Ragazzi


Il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, all’indomani del suo insediamento ha messo in piedi una vera e propria task force per intervenire sulle necessità primarie e urgenti della città. E’ già partito un piano straordinario di spazzamento, pulizia e bonifica disposto dal sindaco e curato da “Ecologia Oggi”. Il piano degli interventi, scattato nella notte di giovedì, finalizzato a garantire il massimo grado di decoro urbano, ha già riguardato alcune zone della città nelle quali gli operatori di “Ecologia Oggi”, oltre ad essere impegnati nel servizio di spazzamento manuale, stanno impiegando anche una consistente dotazione di mezzi meccanizzati. Le operazioni straordinarie di spazzamento, pulizia e raccolta interesseranno tutti i quartieri e le periferie della città e proseguiranno fino a domenica. Accanto al piano straordinario, il sindaco ha disposto anche un piano di intervento che interesserà tutta la città, per quanto riguarda le bonifiche e gli abbandoni. E’ importante sottolineare che sono gli stessi cittadini a doversi impegnare per mantenere la loro città pulita. Pertanto i cosentini sono invitati a prestare attenzione alle regole e agli orari per il conferimento dei rifiuti, nel rispetto del calendario della raccolta differenziata, ancora non da tutti osservato. E per questo sono stati aumentati anche i controlli. Tra i primi atti di Mario Occhiuto c’è anche l’immediata implementazione delle attività estive di intrattenimento presso la Città dei Ragazzi, note come “Summer Edition”. Diverse sono le attività messe a punto dalla Cooperativa Don Bosco, dalla Società Teca e dalla Cooperativa delle donne: dalle attività ludiche a quelle motorie, dai laboratori teatrali a quelli creativi. Soltanto lunedì 13 e martedì 14 giugno l’intrattenimento estivo sarà svolto dalle 8,30 alle 13,30, mentre da mercoledì 15 giugno si entrerà nel vivo della nuova programmazione, con un intrattenimento che copre la fascia oraria dalle 8 alle 17. La riorganizzazione prevede un maggiore numero di operatori coinvolti per soddisfare le tante domande pervenute, fino alla capienza massima di 300 piccoli ospiti, dai 6 ai 14 anni. Molte domande erano state escluse a causa della riduzione del servizio in gestione commissariale. Tra qualche giorno, con la nomina del nuovo esecutivo, Cosenza tornerà completamente alla normalità e dopo quattro mesi di silenzio ricomincerà ad essere il punto di riferimento di tutti i calabresi.

Potrebbero interessarti anche...