Cosenza: Provincia, ordinanza urgente per pulizia SS 107

Chi percorre la statale 107 verso la Sila o verso il mare, puo’ godere dello spettacolo dei boschi. Ma, purtroppo, deve anche vedere le piazzole di sosta piene di buste di rifiuti, che inquinano l’ambiente e deturpano il paesaggio. Una situazione di degrado, sotto gli occhi di tutti, che ha spinto il presidente della Provincia di Cosenza, Mario Occhiuto, ad intervenire con un’ordinanza unica. E’ la prima volta, infatti, che un presidente di Provincia firma un’ordinanza contingibile ed urgente, normalmente di competenza dei sindaci nei propri Comuni. Occhiuto, nella sua ordinanza, ha ribadito il divieto di scarico e abbandono di rifiuti su aree e strade pubbliche e ha ordinato alla Polizia Provinciale di delimitare immediatamente le discariche abusive. Il settore Ambiente della Provincia provvederà alla bonifica e alla rimozione dei rifiuti. La Provincia si farà carico, nell’immediato, delle spese di bonifica sulla strada statale 107, che, naturalmente, non è di sua competenza. Successivamente si rivarrà principalmente sull’Anas per il rimborso, con eventuale messa in mora. Si interverrà sui Comuni solo nei casi in cui si effettuerà la ripulitura di piazzole adiacenti alla statale, ricadenti però nelle competenze dei municipi. Si tratta di un atto straordinario e unico nel suo genere, concepito dopo che, più volte, comuni ed enti gestori del tratto stradale sono stati sollecitati ad operare le dovute bonifiche per porre rimedio alla grave situazione di igiene pubblica e anche di pericolo per l’incolumità degli automobilisti. Il personale della Provincia, dunque, già nel fine settimana procederà a ripulire la statale 107 nei tratti ricadenti nel territorio provinciale, verso la Sila e verso il Tirreno. La Polizia Provinciale si attiverà per individuare e multare eventuali “incivili” sorpresi ad abbandonare rifiuti in giro per le strade. La tolleranza è finita, si annuncia dalla Provincia di Cosenza, e non si faranno sconti.

Potrebbero interessarti anche...