Cosenza: preso il rapinatore e violentatore seriale della SS 106


E’ un marocchino il presunto autore di diverse rapine, e anche diverse violenze sessuali, che terrorizzava le automobiliste sulla strada statale 106 jonica. Si tratta di un ventunenne, Achraf Badi, che vive, con la sua famiglia, regolarmente in Italia, a Francavilla Marittima. A lui vengono addebitate 10 rapine, di cui tre con l’aggiunta della violenza sessuale ai danni delle vittime. In un caso viene contestato anche il sequestro di persona, visto che il giovane voleva condurre una donna in un posto appartato. La vittima, pero’, è riuscita a fuggire. Il giovane è stato fermato a seguito della denuncia di una prostituta rapinata il 30 gennaio e che però era riuscita a prendere il numero di targa della sua auto. Il mezzo era ancora intestato ad un italiano, che lo aveva venduto al padre del rapinatore, ignaro di ciò che facesse il figlio, che, in un’occasione, avrebbe agito insieme a due complici, ancora non identificati. Il 2 febbraio, a seguito di una perquisizione nella sua abitazione, il giovane ha anche tentato la fuga per le campagne. Ma i carabinieri avevano circondato tutta la zona e lo hanno fermato. Il marocchino avrebbe un’indole molto violenta e avrebbe ingiuriato le sue vittime. Il giovane aveva letteralmente terrorizzato l’area del coriglianese. Adesso la popolazione puo’ tirare un respiro di sollievo.

Potrebbero interessarti anche...