Cosenza: pregiudicato gambizzato nel centro storico

Tutto sembrava tranquillo nel centro storico di Cosenza, nei pressi del Duomo. All’improvviso si è udito un forte botto. Era un colpo di pistola calibro 9. Salvatore Muoio, 47 anni, finisce a terra, gambizzato da due persone che, a bordo di uno scooter, gli si sono avvicinati all’improvviso. Poi i due aggressori si dileguano nei vicoli del borgo antico della città, a tutta velocità. Immediati i soccorsi. Muoio, che è noto alle forze dell’ordine per piccoli reati e per fatti legati allo spaccio di sostanze stupefacenti, è stato immediatamente portato all’ospedale di Cosenza. Non versa in gravi condizioni, anche se ha perso molto sangue. Gli investigatori non escludono alcuna ipotesi sulle cause del ferimento, ma propenderebbero per metterlo in relazione a contrasti nell’ambiente degli spacciatori. L’uomo, che lavora con una cooperativa sociale, poteva anche facilmente essere ucciso, dicono gli inquirenti. Evidentemente si è trattato solo di un avvertimento.

Potrebbero interessarti anche...