Cosenza, Ponte di Calatrava, il 23 luglio si alza l’antenna

Cosenza sta per vivere un evento unico. E l’Amministrazione comunale sta predisponendo tutto affinché la città possa parteciparvi nel miglior modo possibile.
Domenica 23 luglio, occhi e obiettivi puntati sul ponte progettato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava per fissare nelle immagini e nella memoria l’innalzamento dell’antenna che sarà, nell’ambito dei ponti strallati, la più alta d’Europa: oltre 100 metri ed una volta posizionata nell’inclinazione voluta dal progettista, svetterà a 95 metri d’altezza.
Come è facile immaginare l’operazione è complessa e vedrà impegnati operai e tecnici dell’impresa Cimolai per diverse ore. Il Sindaco Mario Occhiuto che, dopo oltre quindici anni dalla progettazione, consegnerà alla città l’imponente opera architettonica, annuncia questo primo importante passaggio – preludio dell’inaugurazione dei prossimi mesi – invitando la città alla condivisione. Si sta lavorando alla predisposizione di punti di osservazione e, nei prossimi giorni, tutto verrà comunicato nel dettaglio. Il Ponte di Calatrava, oltre a rappresentare un attrattore turistico, si inserisce in quel disegno di città che il Sindaco Occhiuto sta realizzando, all’interno del quale ogni intervento di riqualificazione urbanistica sottende un obiettivo di riqualificazione sociale. Il Ponte di Calatrava è l’esempio massimo di questa concezione; da Gergeri a via Popilia, è una città che finalmente conquista una continuità; la zona ad est, nuova porta di ingresso, si scrolla di dosso quella marginalità che per decenni è stata un marchio negativo, riconquistando il ruolo centrale che merita in un contesto paesaggistico tra i più belli della nostra città.

Ufficio Stampa Comune di Cosenza

Potrebbero interessarti anche...